Paolo Crepet

psichiatra, sociologo, educatore, saggistA

1985: Membro eletto del direttivo del Consiglio Europeo della Federazione Mondiale della Salute Mentale
1991-96: Membro del Direttivo nazionale della Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica
1991: membro del Direttivo nazionale della Società Italiana di Psichiatria Sociale e Vice-Presidente
2015: "Premio La Tore Isola d'Elba", alla carriera
NOMINATION
PROFESSIONISTI

Breve biografia

Psichiatra, sociologo, educatore, saggista e opinionista, Paolo Crepet è nato a  Torino nel 1951. Laureatosi in Medicina e Chirurgia nel 1976 e poi in Sociologia nel 1980, nel 1985 ha ottenuto la specializzazione in Psichiatria. Dopo la laurea, trascorsi tre anni all’ospedale psichiatrico di Arezzo, uno dei cosiddetti “manicomi aperti”, decide di lasciare l’Italia e, prima di trasferirsi in India, lavora in vari paesi, tra cui la Danimarca, il Regno Unito, la Germania, la Svizzera e la Repubblica Ceca. Poi insegna a Toronto, a Rio de Janeiro e ad Harvard. Rientrato in Italia accetta l’invito di Franco Basaglia, che gli propone di seguirlo a Roma dove inizia la loro collaborazione.

Dopo una seconda laurea in sociologia scrive vari volumi su temi di grande rilevanza sociale pertinenti alla psichiatria. Collabora con varie istituzioni (regioni, comuni e lo stesso Ministero della Sanità) su importanti progetti e ricerche, senza mai interrompere la sua fitta attività di scrittore e divulgatore, che si arricchisce anche di diversi libri di narrativa. Impegnato per anni sui temi dei problemi giovanili, del suicidio, della disoccupazione e del disagio sociale, dall’89, per un certo periodo ha insegnato come professore a contratto di Psichiatrica Sociale presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Napoli e proseguito come docente di Culture e linguaggi giovanili presso il corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Siena.

In oltre quarant’anni di carriera ha pubblicato, in Italia e all’estero, numerosi articoli scientifici, libri di saggistica e romanzi. Spesso ospite di trasmissioni di approfondimento e talk show, partecipa come opinionista ed esperto su tematiche pertinenti all’ambito della famiglia e del disagio sociale in genere.