"Verso il Blu" di Cesare Berlingeri

Inaugurata a Tropea la nuova mostra “Verso il Blu” di Cesare Berlingeri, curata da Rocco Guglielmo

Dopo un anno dalla prima mostra che ha visto sculture monumentali “salire” dal porto fino al centro storico, Tropea si è aperta di nuovo all’arte contemporanea, questa volta direttamente nel borgo. Sabato 5 giugno 2021, nello storico Complesso di Palazzo Santa Chiara, a Tropea, sede del Museo del Mare “MuMaT, alle 18.00 si è svolta l’inaugurazione della mostra “Verso il Blu” del maestro Cesare Berlingeri , curata da Rocco Guglielmo e incentrata su un insieme di 40 opere, che riflettono pienamente lo stile e il linguaggio poetico dell’artista. L’ingresso è stato libero e garantito dal rispetto dei protocolli Covid 19.

La mostra “Verso il blu” è stata allestita non in una sala museale con pareti lisce e luci direzionali, ma in un ambiente monumentale e dunque più complesso, dove il rischio di essere soverchiati dalla sacralità del luogo era davvero molto elevato. La mostra, aperta dal 5 giugno al 25 luglio, dalle 18 alle 23, è stata ospitata nella cittadina vibonese – Bandiera blu 2021, da poco nominata “Borgo dei Borghi” italiani – dopo la lunga interruzione imposta dall’emergenza sanitaria.

Alla conferenza stampa di presentazione, prevista in occasione dell’inaugurazione, sono stati presenti il Maestro Cesare Berlingeri, il Sindaco di Tropea Giovanni Macrì – che ha il merito di aver sposato il progetto ACT, Arte Contemporanea Tropea, proposto da Emanuele Bertucci due or sono – Rocco Guglielmo ed Emanuele Bertucci, che hanno curato, rispettivamente, la mostra e il catalogo “Verso il blu” e che sono Presidente e Direttore Generale della Fondazione Rocco Guglielmo, Teodolinda Coltellaro, critico d’arte, e Bianca Cimato, moderatrice della serata.

Autore dei celebri dipinti piegati, l’artista Cesare Berlingeri, Eccellenza italiana dal 2017, ha realizzato decine di personali e collettive nei più importanti musei e gallerie d’arte in Italia. Molte le esposizioni anche all’estero: nel 2006, ad esempio, al MUDIMAdrie di Anversa, poi tra il 2007 e il 2012 da Tokio a Rio de Janeiro, da Tel Aviv a New York fino a Pechino. Nel 2017, infine, ancora gli Stati Uniti, con una doppia esposizione a Miami.

Rocco Gugliemo, il curatore della mostra, è membro del Comitato Scientifico di Eccellenze italiane sin dalla prima edizione, nel 2015.

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email