Scompare Philippe Daverio. Piero Muscari lo ricorda così: – Profondamente “Uno di noi”.

Philippe Daverio si è spento nella notte del 2 Settembre 2020 all’Istituto Tumori di Milano; avrebbe compiuto 71 anni ad ottobre.
Docente, critico d’arte e gallerista, scrittore, politico – ricordiamo che ha ricoperto la carica di assessore alla Cultura al Comune di Milano dal 1993 al 1997- e apprezzato personaggio tv, Daverio era un uomo di eccezionale cultura e capacità comunicativa.

Aveva fortemente sposato questo Paese e soprattutto la parte più creativa e artistica che ancora vive in esso”: così lo ricorda Piero Muscari facendoci riascoltare un’intervista storica avente come tema l’arte di Cesare Berlingeri, in una puntata di “Uno di noi” del 2006.

Addio Philippe, uomo di straordinaria intelligenza e grande divulgatore dell’arte di tutti i tempi”: con queste parole in un post su Facebook l’artista Cesare Berlingeri saluta il critico che aveva curato, insieme a D. von Drathen, la mostra “Cesare Berlingeri 1980-2005”, presso il Complesso monumentale di San Giovanni a Catanzaro nel 2005.

Al centro della vita di Daverio ci sono sempre state sempre l’arte, la storia e la cultura. Il team di Eccellenze Italiane si unisce al cordoglio dei familiari e degli amici.