Un master per ambasciatori del Made in Italy sponsorizzato dalle aziende

Obiettivo: valorizzazione del Made in Italy e creazione ambasciatori professionali  in grado di comunicare e promuovere i valori dell’Italian Style nel mondo

Un master tutto nuovo per Brand Ambassador, dedicato alla valorizzazione dei brand del Made in Italy, sostenuto da Unindustria Treviso, Confindustria Veneto e da numerose aziende del territorio; fra loro partner di eccellenza come Veneta Cucine, Arper, Alf e Magis, sponsor le aziende Antrax IT, De’ Longhi Appliances, Ditre, Homes, Elmar, Estel, Henry Glass, partner istituzionali Confindustria Padova e Confindustria Vicenza.

 

Il Master, promosso dal Gruppo Legno – Arredamento di Unindustria Treviso e compartecipato da Confindustria Veneto, nasce con l’’obiettivo di definire un percorso di alta formazione in gestione e valorizzazione del Made in Italy in tutti i settori e creare ambasciatori professionali – sia junior che executive – in grado di comunicare e promuovere i valori dell’Italian Style nel mondo.

Il brand Made in Italy è inteso non solamente come produzione localizzata nel nostro Paese, ma come percezione del prodotto nel suo insieme: rappresenta un vero e proprio asset immateriale, in grado di proiettare all’’estero le imprese italiane. Secondo una studio di Kpmg, il Made in Italy è il terzo marchio più noto al mondo dopo Coca-Cola e Visa e, dai dati di Brand Finance, il valore generato dall’italianità dei prodotti pesa per 200 miliardi di dollari.

Brand Ambassador è un percorso di alta formazione realizzato da CUOA Business School dedicato appunto alla gestione e valorizzazione del Made in Italy, con approfondimenti anche sul tema del design. Si compone di due percorsi: un master full time per giovani laureati e una serie di seminari e case history aperti anche al target executive (imprenditori, manager, professionisti).

Focus del percorso formativo è lo sviluppo di competenze specialistiche e trasversali fondamentali per governare e sviluppare la funzione commerciale nelle aziende design oriented, nel segno del concetto di “vendere meglio” il Made in Italy nel mondo e diventare ambasciatori dell’Italian Lifestyle, trasmettendo i valori di identità, bellezza e qualità dei prodotti e brand del Made in Italy.

Fonte: Adnkronos