Il Ferrari Perlé e la bellezza del tempo

Il Ferrari Perlé e la bellezza del tempo

Proposta in “Verticali” e “Orizzontali”, la storica etichetta firmata Ferrari Trento esprime a pieno il proprio potenziale grazie alla collezione “Sboccatura Recente”

Ferrari Trento continua a valorizzare la vocazione delle proprie montagne per la creazione di bollicine eleganti e longeve, proponendo una collezione di “Verticali” e “Orizzontali” dedicata alla linea Perlé, che esprime tutta la bellezza che il tempo conferisce a queste bollicine, da sempre apprezzate per la loro armonia. 

Queste esclusive bottiglie di Ferrari Perlé, Perlé Nero e Perlé Rosé sono state lasciate affinare per lunghi anni nel buio e nel silenzio della cantina prima della sboccatura nel 2021 e oggi raccontano una storia completa, che permette di apprezzare sia l’esito di una particolare annata su diverse tipologie di Trentodoc, sia il percorso di una stessa etichetta nel corso del tempo. Pochissime cassette dedicate ad appassionati e collezionisti che hanno saputo aspettare, e ora possono apprezzare ogni annata e ogni etichetta, ciascuna nella sua unicità. 

La Verticale si concentra sul Ferrari Perlé, millesimato nato nel 1971 e da allora icona dello stile della Casa. Proposto in questa prima fase nelle annate 2001, 2003 e 2005 con sboccatura 2021, il Ferrari Perlé esprime a pieno il proprio potenziale nei lunghi affinamenti. Ogni annata racconta le sue particolari caratteristiche, con evoluzioni di grande eleganza per le annate più fresche e note più mature per le annate più calde, tutte con nuove e sorprendenti sfumature che il tempo ha saputo regalare.

Le Orizzontali, che verranno rese disponibili nel corso dell’anno, riguardano le annate 2002, 2003 e 2004 del Ferrari Perlé, Perlé Nero e Perlé Rosé, e raccontano l’identità di ciascuna vendemmia attraverso la diversità di queste etichette, esaltando le caratteristiche di Chardonnay e Pinot Nero. 

Se il Ferrari Perlé è da sempre frutto di uve Chardonnay, il Perlé Nero è il primo e unico Blanc de Noirs firmato Ferrari Trento, creato con uve selezionate nei migliori vigneti di proprietà, espressione perfetta di un vitigno delicato come il Pinot Nero, che in questi lunghi invecchiamenti regala sfumature raffinate e materiche. 

Il Ferrari Perlé Rosé è un uvaggio di Pinot Nero e Chardonnay e testimonia, in particolare nella magnifica annata 1997, proposta fin da ora e da sola, la grande esperienza Ferrari nella lavorazione di entrambi i vitigni. 

L’idea di affidare le proprie bollicine all’azione del tempo si è rivelata dunque vincente: quindici, venti o addirittura venticinque anni di affinamento, in cui i lieviti hanno lavorato silenziosamente sotto il controllo degli enologi Ferrari, coordinati da Ruben Larentis, per svelare le spettacolari evoluzioni che questi vini riescono a esprimere. 

Per i Ferrari Trentodoc il tempo non è mai nostalgico, ma diviene un elemento creativo atto a cogliere la bellezza dell’evoluzione: come tante meraviglie naturali e artistiche, il Ferrari Perlé non perde fascino col passare degli anni, ma, anzi, si lascia plasmare dalle stagioni, per tradurle in bollicine che ne raccontano, senza timore alcuno, lo scorrere più affascinante.

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email