Identità golose, la forza della libertà: il viaggio il tema dell’edizione 2017

Heinz Beck tra gli chef in programma nella seconda giornata di Identità Golose

Durante la seconda giornata di Identità Golose (domenica 5) si entrerà nel vivo con il dibattito su La forza della libertà: il viaggio. A parlare in Sala Auditorium saranno gli chef che portano la propria esperienza di viaggio: Enrico Crippa, Christian Puglisi, i fratelli Alajmo, Umberto Bombana, Heinz Beck, Norbert Niederkofler, il pizzaiolo Franco Pepe con Sarah Minnick. Per gli appuntamenti collaterali, di pasta parleranno Cracco, Baronetto, Fantin, Scabin, Genovese, Zazzeri; largo alle giovani leve, invece, con La nuova cucina italiana protagonista in Sala Blu 2, da Luca Abbruzzino a Martina Caruso, a Michelangelo Mammoliti, ai fratelli Pellegrino.

La forza della libertà che è il tema portante dell’edizione 2016 di Identità Golose, racchiude in sé una tale carica, e significati così forti, che l’eco di un’edizione di particolare successo non si è ancora spento. Un po’ come accadde nel 2011 con il Lusso della semplicità. Sembra ieri, invece è già trascorso un lustro e il concetto è sempre attuale.

E così adesso con la forza che scaturisce dalla libertà di pensiero, della quale dovrebbero nutrirsi tutti, a iniziare da cuochi, chef e pasticcieri. La libertà di uscire dagli schemi noti per saggiare le novità, per verificare la bontà di una nuova ricetta. E’ sempre stato così, anche quello che oggi è tradizione un tempo era innovazione. Per capirlo, basterebbe pensare alle millanta versioni di una ricette antica, di come uno stesso nome sia l’ombrello che protegge variazioni più o meno significative. Pressoché impossibile trovare due interpretazioni identiche in due comune confinanti tra loro del sugo di una pasta, del ripieno di un raviolo o di un tortello, dell’impasto di un dolce.

Fonte: EccellenzeItaliane.tv

Clicca qui per il programma completo