Emanuela Rossi, madrina del Premio Tonino Accolla riceve il premio per l’arte di essere donna.

Emanuela Rossi riceve anche il Premio alla carriera.

Si è svolto il 27 e 28 Giugno il Premio Tonino Accolla, premio che celebra l’arte del doppiaggio. Il premio è divenuto il primo contest live per allievi doppiatori provenienti dalle scuole di doppiaggio italiane, allo scopo di promuovere e diffondere la conoscenza della cultura cinematografica e nello specifico, promuovere e valorizzare l’arte del doppiaggio, favorendo un confronto tra giovani doppiatori.
La quinta edizione 2018, è stata dedicata alla figura femminile, all’arte di essere donna, alla sua bellezza, attraverso cui si è raccontata la storia del cinema e del doppiaggio; madrina del Premio,  l’attrice e doppiatrice Emanuela Rossi, cui è stato dedicato il poster, unitamente ai volti di Pippi Calzelunghe (con cui ha esordito nel doppiaggio), Michelle Pfeiffer e Nicole Kidman (tra le attrici più importanti cui ha prestato la propria voce). Emanuela Rossi,  vincitrice del riconoscimento per l’arte di essere donna e insignita anche del premio alla carriera.

Lungo e proficuo il rapporto umano e professionale con Accolla: “Tonino non aveva un carattere semplicissimo, genio e sregolatezza facevano parte di lui –afferma Emanuela– ma tra noi c’è stata grande stima e simpatia. Con lui ho fatto bei lavori.”

Maggiori informazioni sul blog ufficiale di Emanuela Rossi