Cantina Todini alla quinta edizione della Fiera alimentare dedicata alle eccellenze nel settore agroalimentare in Cina

Anche la Cantina Todini tra le eccellenze made in Italy presenti in questi giorni a Jinjiang, nella provincia del Fujian in Cina, per la quinta Fiera alimentare dedicata alle eccellenze nel settore agroalimentare che richiama i più importanti esponenti del comparto del sud del Paese, con un’area di interesse che abbraccia Hong Kong, Shanghai e Taiwan. Alla presenza di più di 350 ospiti e delle autorità politiche, la Cantina Todini riferisce in una sua nota di essere stata accolta come ospite d’onore.

L’azienda, che sorge a 6 chilometri da Todi in una delle zone più fertili dell’Umbria, dal 2014 è gestita dall’imprenditrice Luisa Todini, figlia del fondatore Franco Todini, grande appassionato di viticoltura che alla fine degli anni ’70 diede avvio alla produzione. Oggi questa si estende su 500 ettari di terreno, di cui 70 ettari di vitigni. La superficie vitata infatti è circa il 20% della tenuta e produce in particolare vini Doc e I di pregio – Grechetto Doc di Todi e Sangiovese ma anche Merlot, vini rossi di qualità che incontrano maggiormente i gusti del mercato in Cina.

Dal 2015 l’incontro tra Cantina Todini e il gusto e la cultura cinesi e si è rivelato particolarmente felice e si è tradotto nella commercializzazione dell’intera linea dei nostri vini rossi” spiega, nella nota, Luisa Todini. “La partnership con il mercato si è rivelata fin da subito di successo tanto da raggiungere oggi un quarto del fatturato della Cantina proprio in questo mercato” conclude Todini.
In previsione, nel 2017 l’azienda supererà le 200 mila bottiglie vendute raggiungendo un fatturato di circa 600 mila euro, di cui un quarto di quota export.

FONTE: www.umbriadomani.it