ENTRA ANCHE TU 

NEL MONDO DELLE ECCELLENZE ITALIANE.

albo d'oro

Franco

Baresi

Campione di calcio
1 Mondiale con la nazionale (1982)
6 scudetti con il Milan
3 Coppe dei Campioni e 2 Intercontinentali
3 Supercoppe europee e 4 Supercoppe italiane

capitoli

Breve biografia

Infanzia e inizio carriera

Franco Baresi, all’anagrafe Franchino Baresi, nasce a Travagliato, in provincia di Brescia, l’8 maggio 1960. La sua carriera inizia a 15 anni quando viene scartato dall’Inter a un provino perché considerato inadatto fisicamente. Ironia della sorte, il fratello Beppe Baresi viene invece scelto dall’Inter, dando vita a una rivalità familiare nelle sfide tra Milan e Inter.

Ascesa al Milan

Nel 1978 esordisce in prima squadra al Milan sotto la guida di Liedholm, in un match vinto a Verona. Fin dal primo momento emergono le sue doti tecniche e caratteriali da vero leader in campo. Gianni Rivera, una delle grandi bandiere rossonere, predice per lui un futuro radioso.

Successi con il Milan

Dal 1978 al 1997, Baresi diventa un punto fermo della formazione rossonera, con cui vince numerosi trofei:

  • 6 Scudetti
  • 3 Coppe dei Campioni
  • 2 Coppe Intercontinentali
  • 3 Supercoppe Europee
  • 4 Supercoppe Italiane

Caratteristiche e record

Durante la sua carriera segna 31 gol, di cui 21 su calcio di rigore. Tuttavia, ci sono due curiosità che macchiano leggermente il suo glorioso palmares: non ha mai vinto la Coppa Italia e detiene il record di maggior numero di autogol in Serie A, con 8 autogol condivisi con Riccardo Ferri.

Momenti difficili

Nonostante i successi, Baresi ha conosciuto anche momenti difficili, come la retrocessione in Serie B con il Milan nei primi anni ’80. Presente in più di 700 partite di Serie A, nel 1997 dà l’addio al calcio a 37 anni.

Quasi Pallone d’oro

Nel 1989 Baresi sfiora il Pallone d’Oro, ma il premio va al compagno di squadra Marco Van Basten.

Carriera in nazionale

Soprannominato “El Piscinin”, Baresi è stato uno dei punti fermi della Nazionale Italiana, con 81 presenze e 1 gol. Fa parte della spedizione azzurra al leggendario Mondiale di Spagna 1982, anche se in quel contesto è riserva di Gaetano Scirea. Diventa titolare fisso con l’arrivo di Azeglio Vicini e brilla agli Europei del 1988 e ai Mondiali di Italia 1990. Ai Mondiali del 1994 è capitano e sfiora l’impresa insieme alla squadra, fermata solo ai rigori nella finale contro il Brasile.

Franco Baresi allenatore e dirigente

Dopo aver lasciato il calcio giocato, Baresi prova a vestire i panni del direttore sportivo del Fulham, ma la parentesi dura solo 81 giorni. Il richiamo rossonero è troppo forte, e così nel 2002 inizia ad allenare la Primavera del Milan. Dopo 4 anni passa alla gestione della Berretti rossonera dal 2006 al 2008. Dal 2008 assume la direzione marketing del Milan e dal 2017 diventa brand ambassador del club in giro per il mondo.

Famiglia di calciatori

La famiglia Baresi ha sempre avuto una predisposizione al calcio. Il fratello Beppe ha giocato nell’Inter, e la nipote Regina Baresi è capitana dell’Inter Femminile.

Una leggenda

Franco Baresi ha vissuto una carriera di altissimo livello, fedele ai colori rossoneri del Milan. Considerato uno dei migliori difensori italiani di tutti i tempi, ha rivoluzionato il ruolo di libero. La sua maglia numero 6 resterà sempre leggenda, e la sua eleganza e capacità di leadership lo rendono un calciatore unico. Oggi lavora nel settore marketing del Milan, continuando a rappresentare il cuore milanista di un tempo.

Franco Baresi - Milan
Baresi Romario Italia Brasile

altre storie di eccellenze italiane

Marco Tardelli - nomination Eccellenze Italiane 2022

Marco Tardelli

Calciatore e allenatore

Bruno Vespa - nomination Eccellenze Italiane

Bruno Vespa

conduttore, autore e scrittore

Danilo Iervolino

Danilo Iervolino

Editore del Gruppo BFC Media

Giusy Versace

Giusy Versace

Atleta paralimpica, conduttrice televisiva e politica italiana

Al Bano - nomination Eccellenze Italiane 2022

Al Bano

Cantautore e attore

Emanuela Rossi doppiatrice e attrice

Emanuela Rossi

Attrice e doppiatrice

Lina Wertmüller, regista

Lina Wertmüller

Regista, sceneggiatrice e scrittrice

Dodi Battaglia 800×600

Dodi Battaglia

Cantautore e compositore, chitarrista dei Pooh

pier francesco rimbotti nfrastrutture SpA backstage eccellenze italiane Eccellenze Italiane

Pier Francesco Rimbotti

Presidente di Infrastrutture S.p.A

Adriano Panatta - eccellenze italiane 2021

Adriano Panatta

Tennista e allenatore

Aldo Cingolani Cover

Aldo Cingolani

Designer e architetto italiano

Annamaria Bernardini De Pace - storie di eccellenze italiane

Annamaria Bernardini De Pace

Avvocato, giornalista e blogger

Alfredo Cestari Eccellenze Italiane

Alfredo Carmine Cestari

Titolare e presidente della Gruppo Cestari

lorenzo_suraci-copia-800×700

Lorenzo Suraci

FONDATORE DI RTL 102.5

franco ricci profilo eccellenze italiane Eccellenze Italiane

Franco Ricci

Direttore della rivista Bibenda e della Guida ai migliori Vini

patrizio oliva e1608802819533 Eccellenze Italiane

Patrizio Oliva

Campione olimpico di pugilato

Paolo Tramontano

Paolo Tramontano

Formatore, Consulente, Presidente del gruppo Harmony

eccellenze italiane nomination claudio cecchetto Eccellenze Italiane

Claudio Cecchetto

PRODUTTORE DISCOGRAFICO, CONDUTTORE RADIOFONICO E TELEVISIVO E TALENT SCOUT

stagno tito profile Eccellenze Italiane

Tito Stagno

GIORNALISTA E TELECRONISTA

"Verso il Blu" di Cesare Berlingeri 6

Cesare Berlingeri

IL MAESTRO DELLA PITTURA

Silvio Vigliaturo - Artista del vetro

Silvio Vigliaturo

ARTISTA E MAESTRO INDISCUSSO DEL VETRO

Lo chef Heinz Beck

Heinz Beck

Chef "stellato" del ristorante “La Pergola”