Volley femminile: feste degli auguri a Piacenza per lo staff della Liu-Jo. Il patron:”il cambio del coach ha dato i primi frutti”. A pochi giorni dal Natale e dalla sfida di Santo Stefano contro Bolzano che chiuderà il girone d’andata del campionato, giocatrici, staff e dirigenza si sono scambiati gli auguri per le festività assieme a tutto il gruppo Nordmeccanica e ai principali partner piacentini e modenesi. 

Le feste sono da sempre tempo dei bilanci ed in attesa dell’ultima di andata tutto lo staff della Liu-Jo Nordmeccanica ha potuto cominciare a fare le prime valutazioni. La serata ha visto alternarsi sul palco i padroni di casa, ovvero la famiglia Cerciello, le autorità delle due città e anche le protagoniste sul campo di una nuova avventura iniziata quest’estate e che con l’arrivo del nuovo anno entrerà nel vivo, con tanti obiettivi da inseguire e appuntamenti da non mancare.

Il presidente Antonio Cerciello ha chiarito obiettivi ed intenzioni della società. “Quest’annata l’ho vista negativa all’inizio, poi abbiamo dato una svolta ed ora pensiamo a risalire al più presto, ma se dobbiamo fare altri investimenti, li faremo perché siamo venuti a Modena per vincere. Credo che il recupero sia in corso, anche contro Conegliano abbiamo perso, ma abbiamo giocato comunque bene: da qui al 15 gennaio se dovesse esserci l’esigenza di fare nuovi acquisti li faremo”.

Il  presidente Vincenzo Cerciello ha parlato del cambio tecnico: “Sicuramente le aspettative non sono state rispettate in pieno, anche se sapevamo che mettere insieme tante giocatrici e l’allenatore non sarebbe stato facile, ma questo è quello che fa la differenza fra una squadra che vince ed una che non fa risultati: cambiando allenatore i risultati sono già arrivati, e questo vuol dire che il roster è pieno di giocatrici all’altezza”.

Anche alcune delle protagoniste sul campo hanno fatto la loro analisi di questi primi mesi della stagione e guardato in prospettiva verso la gara di Santo Stefano a Bolzano a partile da Francesca Ferretti: «Non dobbiamo pensare troppo a quel che è stato, bisogna essere positivi e guardare al futuro perché ci sono stati segnali positivi in questo periodo. Si festeggia il Natale e questa grande famiglia che è la Nordmeccanica, senza dimenticare altri appuntamenti importanti che si avvicinano».