Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha assegnato in Quirinale i prestigiosi Premi Leonardo 2015 a imprenditori che hanno contribuito in modo significativo ad affermare e consolidare il Made in Italy nel mondo.

Alla cerimonia hanno presenziato il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, il Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, il Presidente del Comitato Leonardo Luisa Todini e il Presidente dall’Agenzia ICE Riccardo M. Monti nonché numerosi imprenditori e autorità.Il Premio Leonardo è stato assegnato a Ermenegildo Zegna, AD del Gruppo Zegna, per essersi particolarmente distinto nel promuovere l’immagine dell’Italia nel mondo.

Il Premio Leonardo International è stato conferito a Ahmad Pourfallah, Presidente della Camera di Commercio Irano-Italiana per aver contribuito a sviluppare e migliorare i legami culturali ed economici tra l’Iran e l’Italia.

I Premi Leonardo Qualità Italia sono stati attribuiti ad aziende che si sono distinte per qualità e vocazione all’export. Parliamo di importanti player a livello globale: Davide Campari–Milano SpA, FIAM Italia, Ima SpA, Pastificio Rana SpA e Pedrollo SpA.

“I Premi Leonardo anche quest’anno evidenziano le punte di eccellenza italiana in vari settori produttivi, dalla moda, all’industria alimentare, dalla meccanica, al design e all’arredo. I dati positivi dell’export 2015 dimostrano come queste assolute realtà poggino su una solida base industriale – ha affermato nel suo intervento il Presidente del Comitato LeonardoLuisa Todini – “L’export continua ad essere un asset strategico dell’economia italiana: corrono gli ordinativi dell’industria e aumentano le esportazioni. Il Made in Italy diviene in questo quadro una risorsa preziosa su cui puntare non solo per il fatto di essere apprezzato in tutto il mondo ma anche perché attribuisce all’Italia la capacità di esprimere totalmente creatività e offrire alta qualità. Qualità che si basa anche sulla forte alleanza tra digitale ed economia reale, che in questa fase di grande volatilità della finanza e dei mercati, rafforza e traina la ripresa economica.”

Fonte: Comitato Leonardo