Promuovere la cultura italiana del vino. Questa è stata la mission dichiarata nel viaggio compiuto nei giorni scorsi in Perù dal direttore Onav Michele Alessandria.

Ne dà notizia Onav nel sottolineare che la finalità della trasferta era infatti supportare l’opera introduttiva della cultura del vino già intrapresa da David Bosia, socio Onav e fondatore di un gruppo amatoriale del vino, recentemente nominato commissario Onav per il Perù e la Colombia. Grazie all’ interessamento e all’opera organizzativa di Bosia, il direttore Alessandria – continua Onav – ha dunque potuto tenere in terra peruviana quattro conferenze sul vino: due si sono svolte ad Arequipa, seconda città del Peru posta sull’altopiano andino che conta oltre due milioni di abitanti, e due nella capitale Lima. L’interesse raccolto è risultato superiore alle aspettative – commenta Onav -, tanto da far pensare ad un inizio delle attività corsistiche a breve scadenza con possibilità di costituire un primo nucleo operativo già nei primi mesi del 2017.