Gli enologi enotecnici italiani celebrano i primi 125 anni di attività associativa al 71/mo congresso di Assoenologi a Verona dal 2 al 5 giugno.

Il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina, Letizia Moratti, Vittorio Sgarbi, il maestro Giovanni Allevi, sono tra gli ospiti attesi alla serata di gala a Palazzo della Gran Guardia dove il presidente delle Poste Italiane Luisa Todini presenterà l’annullo filatelico speciale dedicato al 125/mo anniversario.
L’appuntamento annuale prevede quest’anno diversi confronti sulla Ricerca scientifica internazionale, con cinque interventi di alto profilo su scala mondiale. Bruno Pizzul, noto giornalista sportivo, parlerà del consumo moderato e intelligente del vino, che può portare benefici anche agli sportivi. A “Vino e Sport” saranno presenti alcuni tra i più grandi campioni dello sport italiano: Francesco Moser, Jarno Trulli, Demetrio Albertini, Mario Corso e Marcello Lippi.
Tutti, tra l’altro, appassionati di vino e in parte produttori. Mentre Dario Stefano presenterà il disegno di legge sull’istituzione dell’insegnamento di storia e civiltà del vino nelle scuole. Un “Faccia a faccia” è previsto inoltre con rinomati professionisti della ristorazione, tra cui: Marco Reitano, del ristorante “La Pergola” (Roma); Matteo Zappile de “Il Pagliaccio” (Roma), Luca Boccoli del “Settembrini” (Roma), Alessandro Pipero del “Pipero al Rex” (Roma); Giuseppe Palmieri della “Osteria Francescana” (Modena) e Alessandro Tomberli di “Enoteca Pinchiorri” (Firenze). Gran finale con un’ esaltante esperienza musicale, condotta dal maestro Allevi.

Fonte Ansa